In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

14 giugno 2019

Presentati nuovi mezzi a Portoferraio

CTT Nord prosegue il suo impegno di rinnovo della flotta e nella giornata di giovedì 13 Giugno 2019 ha presentato, a Portoferraio, 2 nuovi pullman extraurbani, a cui se ne aggiungono altri 3 che sono arrivati nei mesi scorsi per rinnovare una flotta che conta in tutto 25 mezzi.

I bus presentati sono Iveco Crossway nella versione corta da 10.7 mt e lunga 12 mt, motorizzati diesel Common Rail Euro VI e vanno a sostituire mezzi molto vecchi con un netto miglioramento sul piano delle emissioni inquinanti. Il modello Crossway, già in forza a CTT, ha dimostrato di essere un ottimo prodotto ed è stato particolarmente apprezzato dagli operatori d’esercizio per l’elevato grado di confort generale e per il cambio automatico ZF che rende la guida molto meno stressante. L’utenza avrà un beneficio significativo dalla messa in strada di questi mezzi di ultima generazione, totalmente climatizzati e con evoluti standard di confort ed accessibilità. La configurazione di questi Crossway prevede 47-49 posti a sedere + 2 strapuntini, 32 posti in piedi ed uno spazio riservato allo stazionamento di una sedia a rotelle: per i passeggeri a mobilità ridotta è previsto l’accesso al bus tramite una rampa elettrica. Impianto frenante ABS, controllo della trazione ASR, blocco della movimentazione del veicolo a porte aperte e sistema di rilevamento degli ostacoli a porte chiuse rientrano tra i sistemi di sicurezza del Crossway. I bus sono anche dotati di sistema satellitare AVM che consente di monitorare diverse grandezze relative ai veicoli in movimento (es. posizione, percorso, velocità). Altre dotazioni tecnologiche sono gli indicatori di percorso interni ed esterni e la presenza di sistemi fonici, sia in vettura che verso l’esterno, per l’annuncio vocale della destinazione e delle fermate.

Durante la conferenza stampa che si è tenuta nella Sala Consiliare del Comune di Portoferraio, il Presidente di CTT Nord Andrea Zavanella ed il Responsabile dell'area esercizio livornese di CTT Nord Bruno Bastogi, hanno altresì informato la stampa che nei giorni scorsi sono stati contattati nuovi bar, edicole, tabaccai, negozi, disponibili a vendere i titoli di viaggio, così da coprire alcune zone sprovviste di punti vendita. Inoltre, anche la biglietteria di Portoferraio ha aumentato l'orario di apertura al pubblico.

L'Azienda ha ricordato che è possibile acquistare il biglietto via sms anche per le linee extraurbane e l'istituzione della nuova app Teseo che consente, tra l'altro, di consultare gli orari dei bus e i relativi passaggi in tempo reale.

Durante la conferenza Zavanella ha ricordato che dal primo luglio entrerà in servizio un nuovo meccanico presso la sede CTT di Portoferraio, a seguito della selezione indetta dall'Azienda nei mesi scorsi.

E' stato ricordato anche che, grazie all'impegno sinergico dei comuni elbani e della Regione Toscana, nel periodo invernale, erano state incrementate le corse scolastiche per favorire gli spostamenti degli studenti con due coppie di corse che da Portoferraio raggiungono tutte le destinazioni elbane.

Parole di elogio sono state espresse dal neo Vice Sindaco del Comune di Portoferraio Luca Baldi che ha espresso parole di elogio svolto da CTT Nord, che nonostante gli esiti incerti della gara del trasporto pubblico, ha messo in campo tutta una serie di azioni tese a migliorare il servizio, anche in virtù della collaborazione che si è instaurata grazie al progetto di mobilità sostenibile Civitas Destinations – Elba Sharing, a cui hanno aderito il Comune di Portoferraio e quello di Rio.

La nuova giunta, ha sottolineato Baldi, ha come obiettivo di intervenire sul trasporto pubblico per migliorare la sostenibilità ambientale e strutturale con un dialogo costante con tutti gli interlocutori. 

Nel corso della conferenza è intervenuto anche Pietro Gentili, segretario generale del Forum giovanile dell'Arcipelago Toscano, che ha apprezzato l'impegno di CTT Nord nel risolvere le problematiche legate al TPL all'Isola d'Elba. Ha però anche sollecitato l'Azienda ad intervenire per sostituire i mezzi attuali con quelli elettrici, in un'ottica di rispetto dell'ambiente, ed invitato la Regione Toscana e gli enti elbani, ad aumentare le corse nel periodo invernale ed alla sera per raggiungere luoghi di svago, abbassando le tariffe dei titoli di viaggio. Gentili ha sottolineato, infatti, come l'aumento tariffario, nonostante l'Isee, abbia danneggiato soprattutto quei nuclei familiari che utilizzano con più di una persona il mezzo pubblico.