In evidenza

  • condividi
  • |
  • |

12 giugno 2020

Il progetto "Amico bus"

Quest’anno il progetto didattico “AMICO BUS: piccoli scatti d’autore”, progetto di Educazione Ambientale inserito nei programmi di Scuola Città 2019/2020, è giunto alla undicesima edizione (le foto sottostanti sono state scattate dal fotografo Lorenzo Amore Bianco).
Il progetto a cura dell’azienda CTT Nord, finanziato dal Comune di Livorno, da CTT Nord e da AON, seguito per l’Azienda da Riccardo Nannipieri, in collaborazione con il CRED - Centro Risorse Educative e Didattiche del Comune di Livorno con il supporto anche quest’anno della Cooperativa Itinera e la partecipazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale.
Purtroppo il percorso è stato effettuato solo durante la prima parte dell’anno da febbraio ai primi di marzo, quindi non tutte le classi che avevano inviato la propria adesione per partecipare alle attività hanno avuto modo di iniziare o completare l’esperienza. L’emergenza sanitaria e la conseguente chiusura improvvisa delle scuole non ha consentito di portare a termine il progetto e gli incontri; la DAD non ha potuto essere in questo caso uno strumento alternativo ed applicabile per lavorare con i bambini essendo per sua natura il progetto un percorso che prevede uscite sul territorio, viaggi in bus, documentazione fotografica.
Complessivamente a fronte di 10 classi che avevano scelto l’attività hanno avuto modo di seguire e completare l’esperienza 3 classi e precisamente la classe IV B scuola primaria Benci, le classi IV C e IV A della scuola primaria Carducci e la classe I I delle scuole secondarie primo grado Pazzini.

Questa proposta didattica che da anni fa parte del pacchetto d'iniziative che l'Amministrazione Comunale di Livorno, attraverso progetti di Educazione sostenibile, rivolge alle scuole primarie e secondarie di 1° grado, ha come obiettivo principale quello di avvicinare i giovani studenti al mondo dei trasporti e renderli più consapevoli   dell'importanza dell'uso dei mezzi pubblici per la tutela dell'ambiente.
Gli incontri che si sono svolti hanno avuto l’obiettivo di sviluppare il senso civico dei bambini/ragazzi, futuri adulti cittadini; stabilire una sorta di regole insieme ai bambini per usufruire dei mezzi pubblici nel pieno rispetto dell'altro; favorire l'immagine del bus, non solo come mezzo di trasporto, ma anche come mezzo di incontro e socializzazione; promuovere l'idea del viaggio in bus come un viaggio in sicurezza e sottolineare il concetto di “bene pubblico” utile alla collettività.
Il progetto doveva concludersi con un “concorso di idee”, un concorso di immagini fotografiche realizzate dai ragazzi volte a promuovere una vera e propria campagna pubblicitaria e sensibilizzare la cittadinanza all'uso del mezzo pubblico. Il concorso e la premiazione finale dei migliori lavori è stata effettuata al termine dell’anno scolastico con il materiale pervenuto perché ci sembrava importante valorizzare e condividere comunque i lavori delle classi coinvolte attraverso un breve video che mostra le fotografie scattate durante i percorsi di uscita sui mezzi pubblici. Come sempre oltre alla valorizzazione dei luoghi, paesaggi che scorrono dietro ai finestrini dell'autobus, gli scatti dei “piccoli” fotografi hanno reso protagonisti anche i viaggiatori, incontrati durante le uscite sui bus, immortalando anche le normali azioni che i viaggiatori compiono durante i loro tragitti.
Il progetto è stato coordinato per gli incontri in aula ed il coordinamento scuole da Valeria Morgantini della Coop. Itinera con il supporto di Bruno Bastogi referente del CTT NORD che come ogni hanno si è reso disponibile ad incontrare i ragazzi nella fase di avvio del percorso.
Le lezioni sulla fotografia sono state invece curate da Francesco Levy, giovane ma già affermato fotografo livornese, che ha guidato direttamente i bambini nell’esecuzione e nella rielaborazione delle foto. Si ringraziano per la collaborazione gli insegnanti Gianni Niccolai, Donatella Cusenza, Stefania Villani.
Commenta così Maurizio Paponi, Vice Presidente di CTT Nord: “CTT Nord è orgogliosa di essere stata vicina ai ragazzi, in questi anni, con tantissime iniziative di sensibilizzazione all’utilizzo del mezzo pubblico. Con il progetto “Amico bus” stimoliamo ed incentiviamo la creatività degli studenti con l’aiuto di professionisti, per fornire loro il giusto supporto tecnico ed al fine veicolare un messaggio importante: il bus è un “amico”, una risorsa pulita ed efficiente per vivere nel modo migliore la città e rispettare l’ambiente.
Il progetto si è concluso con un “concorso di idee”, un concorso di immagini fotografiche realizzate dai ragazzi volte a promuovere una vera e propria campagna pubblicitaria e sensibilizzare la cittadinanza all'uso del mezzo pubblico. Dispiace solamente di non aver completato il progetto con tutte le classi che avevano aderito, ma bensì solo con una parte”.
L’Assessore alla Mobilità del Comune di Livorno, Giovanna Cepparello, dichiara: “Per l’Amministrazione Comunale è importantissimo che i bambini e i giovani vengano sensibilizzati rispetto all’importanza del mezzo pubblico che, anche se in questo momento sta vivendo una stagione molto difficile, è, e rimane, una soluzione fondamentale per garantire una mobilità sostenibile anche all’interno della città”.
Presente alla conferenza stampa anche Letizia Vai, Dirigente del Cred, che ha espresso parole di elogio per questo progetto “storico” per le scuole livornesi, sul quale il Centro Attività Educative del Comune crede fermamente.
Luigina Fabiani, funzionario dell’Ufficio Scolastico di Livorno, in rappresentanza della Dirigente Donatella Buonriposi, ha ringraziato le insegnanti e i bambini che hanno partecipato al progetto che si sta estendendo, proprio per il suo valore, anche in altri territori toscani, come ad esempio a Lucca.
Alle tre classi partecipanti CTT Nord consegnerà un pacco contenente materiale didattico. Inoltre cinque foto scelte da una giuria, decoreranno la fiancata laterale di un bus decorato da Scorpio Pubblicità. Questi gli autori delle foto selezionate: Michele Cappagli (4C Carducci), Arianna Daniele e Yasmine Bahtani (4B Benci), Chiara Fraschi, Eleonora Efetobore e Edoardo Cedolini (1I Pazzini).